Martedì, 29 Settembre 2015 09:44

Wamba Catholic Hospital

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Dal 2004 siamo stati un partner di sviluppo dell’Ospedale Cattolico di Wamba, aprendo collaborazioni e sostenendo  vari progetti, sempre concordati con la Diocesi cattolica di Maralal, all’interno del consiglio di amministrazione dell'ospedale.
Dal 2004 ai primi mesi del 2012 abbiamo erogato al Catholic Hospital Wamba (CHW) 732.663,00 euro, come contributi diretti e indiretti. In questo importo non sono compresi i costi di struttura sostenuti per svolgere l’attività di raccolta fondi e quelli derivanti dalla collaborazione alla gestione dell'ospedale (consulenza organizzativa e amministrativa, preparazione dei CdA e la partecipazione agli stessi).
L'attività di consulenza è stata effettuata da membri della ONLUS direttamente in ospedale. La collaborazione è stata caratterizzata da buoni risultati per la parte sanitaria, dal pareggio di bilancio e dall’assenza di situazioni di emergenza finanziaria.

PROGETTI E COSTI

  • Costruzione e ristrutturazione degli alloggi per i medici e gli infermieri;
  • ristrutturazione della nuova guest house;
  • costruzione di un pozzo per l’acqua;
  • medicina sul territorio: vaccinazioni e attività sanitaria con una clinica mobile;
  • progetto assicurazioni sanitarie (sotto);
  • progetto arti e mestieri;
  • festa di Natale per scuola materna e parrocchia;
  • acquisto degli arredi per il salone ricreativo della scuola materna;
  • adozioni;
  • allevamento polli;
  • Apertura di un negozio parrucchiere;
  • contributo per l'acquisto e la manutenzione delle attrezzature sanitarie;
  • organizzazione di viaggi e soggiorno di medici specialisti;
  • costi del personale e retribuzione del Direttore Medico;
  • integrazione retribuzione dei medici africani;
  • retribuzione del Direttore di Gestione e del Responsabile Manutenzione e Logistica;
  • sostegno dei costi energetici (generatori diesel);
  • acquisto di attrezzature e manutenzione;
  • organizzazione e coordinamento specialisti ed ospiti;
  • Trasporto dei containers verso verso l'ospedale.

OBIETTIVI STRATEGICI E GESTIONALI

  • Abbiamo promosso e sostenuto l’inserimento di tre medici locali con l’obbiettivo dell’autogestione completa della struttura, contribuendo anche all’integrazione della insufficiente retribuzione governativa.
  • Abbiamo collaborato alla difficile transizione dell’ospedale dopo la partenza del dott. Prandoni, sostenendo direttamente il Vescovo e il nuovo direttore medico e mantenendo vivo l’impegno degli specialisti a favore dell’ospedale.
  • Abbiamo promosso la costituzione del gruppo degli “specialisti italiani” favorendo il proseguimento delle attività in Italia attraverso assemblee e gruppi di lavoro con l’obiettivo del miglioramento della collaborazione e della formazione continua dei medici locali e del personale di sala operatoria.
  • Abbiamo coltivato nel tempo rapporti con gli specialisti e cle strutture sanitarie italiane e straniere per favorire nuove collaborazioni e scambi di esperienze.
  • Abbiamo collaborato con le altre Associazioni, soprattutto quelle storiche e con gli Amici che sono sempre stati vicini all’ospedale.

I risultati ottenuti dimostrano che Wamba e Athena Onlus è stata un partner affidabile sia dal punto di vista finanziario che gestionale.

UN GRANDE SUCCESSO!

National Health Insurance Fund NHIF PROJECT - ASSISTENZA SANITARIA

Una nota di rilievo merita il progetto “assistenza sanitaria” fortemente sostenuto da Wamba e Athena Onlus insieme ad altri Amici dell'associazione.
Durante l’ultima missione a Wamba, oltre a partecipare alla prima giornata di promozione delle assicurazioni sul territorio, abbiamo avuto modo di incontrare gli esponenti dell’NHIF e raccogliere direttamente da loro i risultati effettivi del progetto ad oggi.
Dopo due anni e mezzo di lavoro possiamo confermare che il progetto ha dato risultati nettamente positivi.
A fronte di 33.000 euro investiti sono stati incassati 142.000 euro, importo sufficiente a coprire non solo i costi dell’ospedale per questi ricoveri, ma anche i rinnovi delle assicurazioni.
Il proseguimento e lo sviluppo di questo progetto, estremamente vantaggioso per l’ospedale, è legato all’accantonamento di parte delle entrate (derivanti dai rimborsi di NHIF) per il rinnovo delle polizze già fatte e all’utilizzo delle nuove donazioni  per la stipula di nuove polizze assicurative.
Rimane fondamentale l’impegno dei servizi demografici locali per facilitare la popolazione al conseguimento del documento d’identità, fondamentale per stipulare la polizza e godere dei servizi sanitari.

CONCLUSIONI

Il progetto Catholic Hospital Wamba si è concluso dopo 7 anni dall’avvio della collaborazione con la Diocesi di Maralal.
Attraverso la corretta e puntuale gestione delle assicurazioni sanitarie l’ospedale è stato in grado di gestirsi autonomamente e nell’arco di qualche anno ha raggiunto l’obbiettivo dell’intera copertura di bilancio.
Lo strumento si è dimostrato produttivo ed efficiente. In questo modo tutti gli eventuali contributi derivanti da donatori potranno essere investiti in un piano di sviluppo socio sanitario della struttura.

Letto 2363 volte Ultima modifica il Mercoledì, 26 Aprile 2017 13:07